Le nostre leggi

Ho sentito per televisione che sono più di trentacinquemila, disattese,raggirate, mal interpretate e cavillose. Solo gli addetti ai lavori, come legislatori, avvocati, costituzionalisti ecc. riescono a dipanarne il ginepraio da loro stessi creato. La nostra carta pretende la conoscenza di tutte le leggi, non ammettendone l’ignoranza. Io sempliciotto di provincia mi ricordo a malapena l’inno di Mameli, figuriamoci le migliaia di leggi. Allora penso che per snellire la faccenda, potremmo adottare quelle inglesi, che si aggirano sulle 6/7000 e funzionano meglio delle nostre. Anche in considerazione che fra un paio di generazioni si parlerà la loro lingua. Pensa quante persone improduttive e ben pagate si ritroverebbero a spasso. Sarebbe utile indire un referendum per questa semplificazione, unicamente per vedere quanti e quali accorgimenti verrebbero utilizzati, per decretarne l’inammisibilità.

Autore: riflessioniopinioni

sono nato in un paesino dell'alto Molise, la sera di pasqua del 1947. A Milano da mezzo secolo, sposato, con tre figli ed altrettanti nipoti. vivo in un bel paese della campagna pavese. ho svolto molte attività, leggo da sempre e scrivo libri da cinque anni. Genere romanzi, gialli, storici e per bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: