Scorcio di campagna pavese

28 settembre 2016

-Caro Roberto, Luigi ha una sua particolare visione del mondo, normalmente i suoi molti apprezzamenti delle cose che ci circondano per  lui assumono valori diversi dai nostri. Probabilmente vive nel secolo sbagliato, difatti ha sempre sostenuto che, recenti studi approfonditi hanno stabilito che il secolo in cui l’uomo é vissuto più felicemente sia stato il ‘700.  Rolando sorridente dice:

-Sai, molte volte mi chiedo come una donna della bellezza di Rossella possa essersi  innamorata di Luigi. Sono completamente diversi, quando discorrono non vanno praticamente d’accordo su niente. anche politicamente sono agli antipodi.

-Roberto!  Penso che, sia nella natura delle cose, difatti i poli positivi e negativi si attraggono, comunque è indubbio che, la loro convivenza funziona. Quando Luigi  parte con i suoi voli pindarici vediamo  tutti la capacità di fascino che emana con il suo particolare linguaggio.

-Si! In effetti si completano, la stima reciproca  serve ad appianare eventuali divergenze di vedute, come succede alla maggior parte delle coppie dopo anni di convivenza.    Stiamo un po’ in silenzio assaporando gli odori della campagna che ci circonda e della natura che va in letargo. Guardo le colline sullo sfondo, penso che fra poco si riempiranno di neve ammantandole di coltre bianca, silenziosa, a protezione del letargo della vita sotterranea. Presso una vasta rotonda, vicino ad un centro commerciale, al nostro passaggio si levano in volo  centinaia di piccioni , oscurando il cielo, come il nugolo di frecce persiane alle Termòpili.  Penso a domattina quando, dopo lo spuntar del sole, dalla campagna sale la prima fine nebbiolina che si ferma ad un metro di altezza dando l’impressione di viaggiare tra le nubi. La stessa toccante sensazione che si ha di notte quando si allagano le risaie, ci sentiamo come Mosè nell’ “attraversamento del mar  Rosso, come se potessimo scivolare sulle acque.

stralcio dal mio libro “reset”

Autore: riflessioniopinioni

sono nato in un paesino dell'alto Molise, la sera di pasqua del 1947. A Milano da mezzo secolo, sposato, con tre figli ed altrettanti nipoti. vivo in un bel paese della campagna pavese. ho svolto molte attività, leggo da sempre e scrivo libri da cinque anni. Genere romanzi, gialli, storici e per bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: