Il gradino…dell’Amore

18 Aprile 2017

-Ciao Marco! Che piacere incontrarti, dove stai andando di bello?

-Ciao Ermanno, sto girando a zonzo con la speranza di incontrare un amico e scambiare quattro chiacchiere.

-Bene risultato raggiunto, guarda lì c’è la panchina pronta che ci aspetta, allora come va con moglie, figli, nipoti, cane, criceto e pappagallo?

-Sempre uguale tu con la voglia di scherzare. Che ti devo dire? La pensione è  bassa e non basta mai, aumentano i tiket sulle prestazioni sanitarie, la situazione generale nazionale precipita, questa gentaglia ci ha portato alla disperazione. L’unica cosa che mi sentirei di fare è una rivoluzione, oppure andarmene  a vivere all’estero, ormai abbiamo perso anche i valori etici e morali che esprimono la nostra bandiera.

-Marco, calma, cambiamo discorso. Ci siamo seduti su questa panchina per rilassarci, quindi non parliamo di politica, piuttosto facciamolo delle nostre famiglie, difatti te l’ho avevo già chiesto , come va con Cecilia tua moglie, la fai sempre arrabbiare?

-Sempre, ma in maniera diversa, tu sai che amo mia moglie e ne sono ricambiato, però mi rendo conto che le comincio a far mancare tante cose. Adesso non ho più la carota davanti al naso, le mie entrate sono fisse e non posso fare altro per aumentarle. Allora per sopperire a queste mancanze fatte di esigenze pratiche, cerco di appianarle e smussarle con la filosofia.

-Bravo Marco, allora in questo caso la filosofia va a peso, quindi si può valutare anche in termini danarosi.

-Senti Ermanno, non cominciare a scassarmi la minchia con i tuoi discorsi del cazzo, possibile che sei capace di parlare per ore senza dire niente. Adesso saresti ricco e onorato se ti fossi dato alla politica e non staresti quì ad ascoltare le parole di un rincitrullito.

-Lo sai che sono un po sadico e delle volte mi diverto a farti arrabbiare, comunque  dai, vai avanti e prometto di non interromperti.

-Oh… meno male! Allora ti stavo dicendo che devo sopperire alle mancanze di denaro con tutti i piccoli gesti, le piccole attenzioni, quelle che le facevo mancare in gioventù, per la vita sempre di corsa che facevamo. Per esempio mi adopero  consigliandola di  cucinare cibi meno pregiati. Se vede un bel paio di scarpe, non le dico subito di andare a vaff..  incazzandomi perché ne ha trentotto paia che non mette mai e la stessa cosa dicasi per i vestiti,  bensì cerco, con discrezione di sviarne il discorso. Quando si incazza per i figli, nipoti e altri, cerco di risponderle il meno possibile assentendo con la testa e alla prima occasione parlo d’altro. Le faccio abitualmente i complimenti, le dico che è non bella ma bellissima, le dico palpandola che ha le tette e le chiappe sode. Lei non è stupida sa benissimo che sono bugie ma fa finta di crederci sorridendo e questo rende importanti le bugie dette a fin di bene. Pensa che l’ultima che mi sono inventata è il gradino dell’amore.

-Eh…cos’è? Non dirmi che pratichi ancora il kamasutra?

-Non dire scemenze, è un gesto semplice che è diventata una ricorrenza, noi abbiamo la camera da letto al primo piano, io mi sveglio e alzo, sempre prima di Cecilia. Quando lei comincia a scendere la gradinata, vado ad aspettarla in fondo per accoglierla in braccio ed augurarci il buongiorno. Siccome lei è più bassa di me si ferma al penultimo gradino. E quello, il penultimo è diventato il gradino dell’amore…ce l’ho anche scritto.

-???

 

Autore: riflessioniopinioni

sono nato in un paesino dell'alto Molise, la sera di pasqua del 1947. A Milano da mezzo secolo, sposato, con tre figli ed altrettanti nipoti. vivo in un bel paese della campagna pavese. ho svolto molte attività, leggo da sempre e scrivo libri da cinque anni. Genere romanzi, gialli, storici e per bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: