Nonno, nonno…da grande sarò felice?

23 Maggio 2017

-Nonno,nonno da grande sarò felice?
-Certamente principessa, sarai felicissima.
-Nonno, adesso sono già cresciuta quindi non mi devi dire le bugie, come fai a sapere se sarò felice, tanto tu sarai morto.
-E’ vero, allora perché me lo chiedi?
-Allora dimmi come si fa ad esserlo. Tu lo sei? Ma penso di sì perché la nonna dice che fa sempre tutto da sola e tu non l’aiuti mai, sei completamente assente.
-Non farci caso principessa la nonna è una brontolona e io sono il suo capro espiatorio per tutto. Comunque devi sapere che la felicità è uno stato d’animo, una sensazione che è percepita in modo diverso da ogni persona.
-Ma come faccio a sapere quando sarò felice?
-Sarai felice tutte le volte che sarai contenta, quando riceverai i regali, quando farai le buone azioni, quando sarai promossa, quando ti sposerai, quando avrai i figli ecc. Quindi sarai felice, quando ti sentirai gratificata per avere raggiunto un obiettivo che ti eri prefissata.
-Nonno un mio compagno mi ha detto che non mi sposerebbe mai, perché la sua mamma gli ha detto che da grande deve sposare una ricca, allora io sono povera?
-No principessa, non sei povera, perché hai tutto quello che ti serve e anche di più.
-Nonno, ma quelli che hanno tanti soldi sono più felici?
-Oddio se non mancano è meglio, ma una trentina di anni fa qualcuno scrisse che fra i ricchi c’erano più suicidi che fra i poveri. Poi i ricchi sono indotti a mostrarlo di esserlo, specialmente i corrotti. Pensa che ieri ho incontrato un politico che mi è stato sempre antipatico, lui ama i tatuaggi e ieri che faceva freddo, camminava in maniche di camicia e aveva tatuata una grossa freccia sul braccio sinistro che indicava il suo orologio, era un Rolex. Vedi cara il voler apparire è una cosa stupida, serve solo a compensare una mancanza di valori e coprire la poca stima che si ha di se stessi. Pensa che se uno fosse il proprietario di tutto l’oro del mondo, ma fosse solo e non potrebbe dimostrare a nessuno la sua ricchezza, sarebbe molto infelice e morirebbe di fame.
-Nonno mi porti al parchetto?
-Sì principessa.

Autore: riflessioniopinioni

sono nato in un paesino dell'alto Molise, la sera di pasqua del 1947. A Milano da mezzo secolo, sposato, con tre figli ed altrettanti nipoti. vivo in un bel paese della campagna pavese. ho svolto molte attività, leggo da sempre e scrivo libri da cinque anni. Genere romanzi, gialli, storici e per bambini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: