Nonno nonno, cos’è la fratellanza?

26 Maggio 2017

-Nonno nonno, cos’è la fratellanza?

-E’ l’amicizia che unisce due fratelli. Poi dove l’hai sentita questa parola? Adesso  non venirmi in braccio perché sei tutta sporca di nutella, vai subito a lavarti la faccia e le manine, via di corsa.

-Va bene nonno, ma aspettami!

Passano pochi minuti e torna, mi abbraccia, dice che mi vorrà sempre bene e:

-Adesso nonno accompagnami al parchetto, la nonna ha detto di farlo adesso, perché il sole non scotta più-

-Va bene principessa, ma hai dimenticato la domanda che mi hai fatto prima? Non aspetti una risposta?

-Ma nonno me l’hai già data, hai detto che è l’amicizia che si prova per un fratello, siccome io non ce l’ho, non mi interessa più.

-Non è vero principessa, perché prima o poi un fratellino potrebbe  portarlo la cicogna e…

-Nonno ma quale cicogna, si vede che la mamma non ha la pancia gonfia, quindi nessun fratellino in arrivo. Non fare il furbo con me, perché ti tengo d’occhio da un bel pò.

Toh, beccati questa! Non me la sarei aspettata una risposta così secca, incisiva e minacciosa,  allora rientro nella discussione con:

-Ascolta cara, se adesso ti porto al parchetto e ti dirigi verso l’altalena, dove trovi un bambino che non conosci e sta giocando tu cosa fai, come ti comporti?

-Mi avvicino, mi metto le  manine dietro la schiena e dondolandomi gli dico ciao e il mio nome, quando lui mi dice il suo, gli chiedo se possiamo giocare insieme.

-Quindi non ti avvicini e gli dai una sberla o gli sputi in faccia.

-Nonno ma sei matto, perché dovrei farlo?

-Vedi principessa, questo è il principio della fratellanza, quando incontri una persona anche se sconosciuta, sei portata a contattarla con il bene e non con il male. E’ questo uno dei motivi fondanti del nostro vivere comune, senza tenere conto che la fratellanza si intensifica di più nel momento del bisogno. Quando arriva un pericolo per tutti, le persone si uniscono insieme per contrastarlo ed eventualmente combatterlo. Poi lo ha detto anche Gesù che siamo tutti fratelli, perché abbiamo radici comuni.

-Nonno cosa vuol dire radici comuni?

-Vuol dire che tutti noi discendiamo da  genitori unici, difatti si chiamavano Adamo ed Eva.

-Allora anche il bambino di colore, che è venuto ad abitare vicino a noi è mio fratello:

-Sì cara!

-Nonno stai attento! Te l’ho detto che ti tengo d’occhio.

Autore: riflessioniopinioni

sono nato in un paesino dell'alto Molise, la sera di pasqua del 1947. A Milano da mezzo secolo, sposato, con tre figli ed altrettanti nipoti. vivo in un bel paese della campagna pavese. ho svolto molte attività, leggo da sempre e scrivo libri da cinque anni. Genere romanzi, gialli, storici e per bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: