Anni sessanta -Nicoletta-

10 Gennaio 2018

Sei anni più di me, alta e formosa, rompiballe e insoddisfatta, perché innamorata di un uomo sposato, che non se la filava proprio.

Un paio di volte l’ho accompagnata in moto a casa, vicino al grattacielo Pirelli e fermandomi per la notte.

Sul lavoro avevamo assunto un bravo ragazzo , che tornava dal Brasile, gran lavoratore affidabile e disponibile.

Una volta mi chiese se poteva uscire con me e se avessi avuto la possibilità di fargli conoscere una ragazza un po disponibile, pensai a Nicoletta e combinai una serata a quattro che riuscì abbastanza bene.

A causa del mio lavoro, ero soggetto a frequenti spostamenti e per qualche mese non li ho più rivisti.

In occasione di un controllo al loro posto di lavoro, ho incontrato lui e  ho cercato di salutarlo ma ignorandomi non mi ha risposto.

Recandomi in in magazzino incontro Nicoletta e la saluto, ma anche lei non mi risponde.

Piuttosto perplesso la blocco e le chiedo spiegazioni circa il loro comportamento, visto e considerato, che li ho fatto incontrare io.

Mi risponde, che il problema è proprio quello, perché glie l’ho presentata come una ragazza facile, così ha dovuto fare carte false per farsi sposare.

Autore: riflessioniopinioni

sono nato in un paesino dell'alto Molise, la sera di pasqua del 1947. A Milano da mezzo secolo, sposato, con tre figli ed altrettanti nipoti. vivo in un bel paese della campagna pavese. ho svolto molte attività, leggo da sempre e scrivo libri da cinque anni. Genere romanzi, gialli, storici e per bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: